Stefania Sandrelli: “In un anno ho detto addio alla fertilità”

Stefania Sandrelli l’ha raccontato spesso. “Sono stata esuberante e me la sono goduta. Un solo uomo non mi è mai bastato. Belmondo mi piaceva molto ma non accadde niente. De Niro era un figo della Madonna. Lo conobbi in macchina, a notte fonda. Mi sedetti davanti senza neanche accorgermi che dietro ci fosse”… Poi? Il resto è nei suoi sorrisi di donna felice anche in menopausa.

“Le mestruazioni sono scomparse tra i 53 e i 54 anni”. Ha avuto il ciclo ballerino per un anno e senza troppi disturbi è diventata l’invidia delle amiche. “Comunque sia, è una fase delicata per una donna, il corpo si trasforma. Così mi sono fatta seguire dal mio medico curante e soprattutto da mio figlio, Vito Pende, che è un chirurgo e mi conosce meglio di tutti. Hanno valutato la possibilità di prescrivermi estrogeni o terapie sostitutive. Ma visto che stavo bene non l’hanno ritenuto necessario.

Il buon umore è rimasto in questi anni dalla menopausa.

L’unica cosa che devo tenere sotto controllo è la gola! Mi piace mangiare, mi piacciono i gelati e i dolci e mentre prima potevo permettermi trasgressioni senza conseguenze, ora tendo a ingrassare e mi obbligo a qualche rinuncia. Per fortuna l’età mi ha resa più saggia: sono capace di controllare meglio i miei comportamenti e di saltare il dolce a fine pasto senza drammi”, ha dichiarato l’attrice.

Roberta Maresci